Il workshop, organizzato dal Centro Nazionale Valutazione Preclinica e Clinica dei Farmaci dell’Istituto Superiore di Sanità, si terrà il 17 novembre a Roma presso l’Aula Pocchiari dell’Istituto.

Il processo di sviluppo dei farmaci oncologici sta subendo dei cambiamenti molto importanti, soprattutto al fine di rendere rapidamente disponibili ai pazienti nuove opportunità terapeutiche. Il tradizionale paradigma di sperimentazione, che prevede la valutazione della sicurezza e dell’efficacia dei farmaci in trial di Fase I, II e III, si sta rivelando infatti sempre meno seguito dagli sponsor, anche in considerazione dei limiti di sostenibilità dei modelli convenzionali di ricerca e sviluppo. Modelli basati su nuovi disegni sperimentali (quali ad esempio i trial adattativi oggetto del workshop) potrebbero contribuire a ridurre i lunghi tempi di ricerca e sviluppo garantendo ai pazienti un accesso più rapido ai farmaci di cui hanno bisogno. E’ evidente tuttavia che le potenzialità, le criticità, nonché l’impatto dei nuovi disegni sugli attuali criteri di valutazione regolatoria impongono una riflessione condivisa e profonda tra tutte le parti in causa.

Scopo e obiettivi
Promuovere una riflessione ed un dibattito fra accademia, industria, centri clinici, comitati etici, pazienti e autorità regolatorie sull’importanza dei nuovi disegni sperimentali in oncologia, con particolare riferimento al loro uso a fini registrativi.

Metodo didattico o di lavoro
Serie di relazioni su tema preordinato, tavola rotonda con dibattito fra esperti, confronto e dibattito tra pubblico ed esperti guidato da moderatori.

Programma workshop

Scheda di iscrizione