In un quadro legislativo e culturale che sembra dare spazio prevalentemente agli aspetti tecnici e procedurali e ad enfatizzare il “valore economico” della ricerca, appare indispensabile soffermarsi a riflettere da una diversa prospettiva.

Il titolo del secondo seminario del progetto RICERC@ vuole riportare l’attenzione all’essenzialità, alle “cose che contano” veramente per garantire che la ricerca sia innanzitutto espressione del diritto alla salute degli individui e della collettività.

Il programma si strutturerà in quattro aree tematiche, per ciascuna delle quali verranno presentati diversi punti di vista ed esperienze professionali.

All’ascolto delle reti
Significatività e rilevanza
Diritti fondamentali dei partecipanti: la protezione legale ed etica
Open access: di chi? Come? Quando?

La relazione di apertura allargherà lo sguardo al dibattito internazionale, illustrando gli obiettivi ed i risultati della campagna MORE Trials, che propone di cambiare le regole nella conduzione degli studi clinici.

Un altro tema attuale, quello dell’«open access», verrà presentato dall’International Society of Drug Bulletins, la storica associazione dei bollettini indipendenti.

I Comitati etici del gruppo RICERC@ presenteranno, con alcuni esempi concreti, come i criteri di valutazione si debbano adattare a situazioni più o meno “standard” e con diversi gradi di complessità e di criticità;  in chiusura, illustreranno alcune proposte per una valorizzazione del ruolo “locale” dei Comitati etici.

Il seminario, organizzato dal Comitato etico della provincia di Venezia, si svolgerà a Mestre (VE) l’11 novembre 2016.
A breve saranno disponibili su questo sito il programma, la scheda di iscrizione e le informazioni per raggiungere la sede dell’evento.

Vi aspettiamo!!